...e l’ignoranza?! No. Si faccia avanti il sapere.

Un più o meno recente dibattito sul concetto di democrazia

Carlo Tarsitani

Si legge recentemente (mese di gennaio 2017) su Facebook: «Riflettevo sull'affermazione più volte ripetuta a volte da tutti noi (soprattutto in polemica con quelli che “uno vale uno”): la scienza non è democratica». Cosa si vuole dire? Nella scienza, più precisamente nei diversi settori di ricerca (oggi siamo, come tutti dovrebbero aver capito, nella big science, per cui in un settore di ricerca possono lavorare migliaia di scienziati in tutto il mondo) esistono sempre maggioranze e minoranze. Questa divisione si riferisce però alle prospettive della ricerca, ai progetti da promuovere e quindi alla scelta dei problemi ritenuti più interessanti. Quasi mai si riferisce... Continua

Dallo sfruttamento economico allo sfruttamento ambientale dei paesi poveri

Giorgio Nebbia

Nota della redazione

Il fatto che il capitalismo sia oggi, come si dice, “globale” non vuol certo dire che la ricchezza cresca in maniera uniformemente distribuita su tutto il pianeta. Il dramma dei flussi migratori (dramma al quale non si riesce a fornire una soluzione coerente) mostra piuttosto che il mondo è diviso in un Dentro e in un Fuori. Il Dentro è formato dai paesi in si può godere di un benessere relativamente diffuso, di una buona, o almeno sufficiente, organizzazione dei servizi, di risorse energetiche che soddisfano la domanda, dall’accessibilità ad un livello sufficiente di educazione, eccetera. Il Fuori è formato dai... Continua

Obiettivo «2°»: ancora raggiungibile?

Thomas Stocker (Università di Berna)

La concentrazione di CO2 nell’atmosfera è aumentata a livelli senza precedenti, del 30 % superiori a quelli degli ultimi 800.000 anni, e sta aumentando ad un ritmo più di 100 volte superiore nel corso degli ultimi 20.000 anni. Questo è causato da emissioni antropiche di gas serra, dalla combustione di combustibili fossili e dal cambiamento di uso e del suolo con conseguenti modifiche in tutto il sistema Terra. L’ultima valutazione globale, effettuata dall’IPCC (gruppo intergovernativo di esperti sui cambiamenti climatici), documenta un sistema Terra in rapido e profondo cambiamento e fornisce la più attuale comprensione scientifica dei cambiamenti futuri. Non vi è dubbio... Continua